Rassegna stampa rubrica 'La spir@le della conoscenza'

letto 1111 voltepubblicato il 12/02/2014 - 14:35

È passato quasi un anno dalla nascita della rubrica di approfondimento ‘La della conoscenza’, che compare con cadenza settimanale sulla testata giornalistica nazionale Info Oggi (). Numerosi i temi affrontati, paralleli con le tematiche e gli ambiti di riferimento del blog ‘Economia della conoscenza (ICT & KM)’.

La rubrica “La della conoscenza”, infatti, si occupa delle dinamiche di gestione della conoscenza (Knowledge Management), legate ai nuovi scenari tecnologici (ICT), il tutto in un'ottica di business e di economia della conoscenza.  In particolare, gli argomenti trattati sono:  ICT innovation, web 2.0,  informatizzazione ed innovazione PA, document management, social business, enterprise 2.0, business intelligence, learning organization.

L’ondata dei cambiamenti provocati dalla rivoluzione informatica ha portato alla convergenza delle nuove comunicazioni, delle nuove possibilità di collaborazione e dei processi di apprendimento.

Le organizzazioni devono essere, quindi, considerate come sistemi aperti in grado di processare le informazioni e le più svariate conoscenze. All’interno del paradigma dell’apprendimento vengono così considerati, in particolar modo, due processi di creazione e di utilizzo delle informazioni: quello esplicito (e quindi codificato o standardizzato) e quello tacito (ossia personalizzato e contestualizzato) .

Nell’organizzazione che apprende (la learning organization, termine con il quale si può indicare qualsiasi ambito all’interno del quale sia possibile creare percorsi di apprendimento, aggiornamento e utilizzo della conoscenza), tutti apprendono, ognuno insegna ed è a sua volta “oggetto” d’insegnamento, ognuno allena ed è a sua volta allenato. L’interazione reciproca dei due tipi di conoscenza (quella esplicita e quella implicita) costituisce la chiave della creazione di nuova conoscenza, ossia la creazione di conoscenza organizzata e organizzativa. L’idea è quella di una “spirale della conoscenza" che integra le due dimensioni della conoscenza, secondo il modello SECI, elaborato dai due “guru” giapponesi della disciplina del Knowledge Management,  Nonaka e Takeuchi.

 

Di seguito la rassegna completa di tutti gli articoli della rubrica:

 

ANNO 2013:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ANNO 2014

 

 

 

 

 

 

Info e contatti:

mail:

FB/Linkedin: Rosangela Muscetta

FB: Economia della conoscenza

[]