EduscopioLavoro, un portale per valutare gli istituti in base all'adeguatezza e spendibilità delle competenze

letto 521 voltepubblicato il 18/01/2016 - 11:44, in Politiche per i Giovani

Il portale , consultabile gratuitamente, offre agli studenti e alle loro famiglie uno strumento oggettivo per valutare gli istituti in base all'adeguatezza e spendibilità delle competenze offerte agli allievi e al loro ingresso nel mondo del lavoro.

E' stato realizzato dalla Fondazione Agnelli in collaborazione con l’Università Milano Bicocca - CRISP (Centro di Ricerca Interuniversitario per i Servizi di Pubblica utilità) per la regione Lombardia e la regione Piemonte. Consente di comparare gli istituti tecnici e professionali, statali e paritari, sulla base di tre indicatori fondamentali:
(1) la percentuale di diplomati “occupati” (coloro che hanno lavorato per più di sei mesi in due anni), 
(2) il tempo d’attesa per il primo contratto significativo,
(3) la coerenza tra studi fatti e il lavoro svolto.

I dati di EduscopioLavoro mostrano che oltre la metà dei diplomati tecnici e professionali della Lombardia entra nel mondo del lavoro nei due anni successivi al diploma: circa il 41% ha lavorato per più di sei mesi nel periodo considerato (occupati), il 10% ha svolto lavori più saltuari e frammentari, non superando i sei mesi di lavoro nel periodo considerato (sottoccupati). Il 10,8% di diplomati ha, invece, alternato o svolto contemporaneamente attività lavorative e di studio universitario, mentre il 20% si è dedicato completamente agli studi universitari, senza alcuna attività lavorativa nello stesso periodo.