La tutela della Privacy II

letto 69 voltepubblicato il 21/11/2020 - 10:37

Scusate la mia ignoranza, ma cercando tra i vari manuali dedicati alla materia, ho scoperto che tra i mezzi amministrativi utilizzabili innanzi al Garante per la privacy è contemplato anche il ricorso. La tutela amministrativa dei dati personali, ad es. in caso di difesa del "diritto all'oblio", è dunque così strutturata: a parte l'istanza, che viene rivolta direttamente al titolare del trattamento (o al responsabile se designato), abbiamo in ordine crescente di importanza: la segnalazione che è presentata in carta libera e di solito deve provenire da un' interessato ben identificato; il reclamo circostanziato, nel quale viene viene addotta la violazione della normativa; all'esito di un'istruttoria preliminare può seguire l'emanazione di un provvedimento amministrativo; infine il ricorso, atto ben più formale, avente come effetto l'adozione di particolari effetti giuridici. Bisogna sottolineare che il ricorso presso il Garante è alternativo rispetto a quello proposto presso l'Autorità Giudiziaria.