La primavera degli innovatori

letto 1849 voltepubblicato il 19/02/2009 - 09:08 nel blog di Gianluigi Cogo

Vi sono mancato?

Perchè mi presento così? Sostanzialmente perchè dalla prossima settimana dovrei rappresentare il vostro "incubo" :-)

Infatti, ho l'onore di rappresentare quella forma di maniaco digitale che deve persuadere i "vicini di rete" a partecipare con entusiasmo al Barcamp degli Innovatori.

So che molti di voi non hanno ancora capito bene di cosa si tratta, e non certo per colpa loro, ma per colpa mia e di quelli che con me lo stanno organizzando.

Allora provo a seminare un po' di informazioni, di documenti, di video, di link, ecc. per fare in modo che questa persuasione si concretizzi.

Sinteticamente cos'è un Barcamp?
La risposta più sintetica l'ha offerta l'amico proprio ieri.
Spero che il documento assolutamente sintetico e generalista che ha preparato per tutti i barcamp (anche qualli tematici) sia di aiuto. Lo potete prelevare in pdf.

Ora vi presento un video di 2 anni fa dove , ed altri blogger e professionisti dei media offrono una buonissima introduzione per gli ultimi arrivati.
Fra l'altro, Luca spiega bene l'utilizzo del a supporto del Barcamp.

 

Infine, non dimenticate .

Quindi, per quagliare, cosa dovete fare se siete davvero persuasi?

A) Iscrivervi sul wiki: . Non lo sapete fare? Nessun problema, ogni vostro "amicoi di rete" vi potrà aiutare, cominciando dai commenti a questo post, usando la posta elettronica, il telefono o mandando qualche piccione viaggiatore per chiedere aiuto.

B) Preparare un argomento di discussione, non necessariamente una presentazione. Uno spunto, delle idee, delle riflessioni.

C) Scegliere il modo per arrivare a Roma, magari anche la sera prima quando ci troveremo per una cena di gruppo. Sempre nel wiki potete trovare informazioni logistiche, magari anche un compagno di viaggio con il car-sharing.

D) Allungare il braccino. Gli innovatori non hanno il braccino corto e non sono timidi. Gli innovatori allungano il braccio, esagerano con il verbo, sono logorroici e scomodi, sono e creativi.

Il vostro incubo non è finito!

2 commenti

Gianluigi Cogo

Gianluigi Cogo22/02/2009 - 20:00
Laura, per aiutarci basta parlarne un po' dappertutto. Ovviamente molto sul web, ma visto che la PA è ancora poco digitale e molto, ma molto analogica, forse è meglio parlarne anche nei modi più tradizionali. Tutto qui. Ciao e grazie
Laura Strano

Laura Strano19/02/2009 - 23:53
ciao Gianluigi, altro che incubo! personalmente non so che darei per esserci..... ma non credo che sarà possibile cmq, spiega meglio che tipo di "aiuto" si può dare a distanza, e l'incubo continua....